Scriviamo con pennino e inchiostro

Laboratorio di calligrafia per grandi e piccini
con Anna Ronchi


DOMENICA 31 LUGLIO
Dalle 14.30 alle 18.30
Ingresso libero

Il museo dell’infanzia apre le sue porte (come ogni domenica di estate) per svelare al pubblico le sue ricchezze di un’altra epoca, del tempo della lentezza, della povertà e limitatezza delle risorse, ma anche del talento diffuso del saper fare grazie alle proprie mani con ciò che era allora disponibile, il legno, la lana, il lino, ago e filo.

In particolare si potranno visitare le stanze del museo dell’infanzia (una scuola dell’infanzia dei primi dell’Ottocento). I banchi, i calami, le cannucce e gli altri oggetti per noi modesti ma molto affascinanti e suggestivi, ci parlano di un’epoca in cui la scrittura era centrale nell’apprendimento e questo ci ha spinto ad immaginare un laboratorio di calligrafia per far conoscere tutto questo mondo al pubblico.

L’arte della scrittura racchiude in sé bellezza, ricerca dell’equilibrio, abilità manuale fine, coordinamento tra mente e mano, capacità visive e tanto altro ancora. Poiché lo scrivere a mano oggi è una capacità riservata a pochi, e ne vediamo tutte le conseguenze nei ragazzi di oggi, Piccola Fata che dedica a quest’arte già molto tempo nei laboratori che si svolgono durante l’anno scolastico, propone un incontro di avvicinamento aperto a tutti. Piccola fata offrirà ai visitatori la possibilità di provare a scrivere con il pennino.

Per i bambini può essere una magica scoperta, per gli adulti una sfida e un gioco per ritornare indietro nel tempo, ritrovando ricordi e passate esperienze. Intingere il pennino nell’inchiostro senza macchiare il foglio, imparare a graduare la pressione della mano, controllare la postura, osservare le linee che si costruiscono sul foglio sono le abilità da mettere alla prova.


Scarica la locandina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.